Il commento dell’On. Mario Tassone sull’azione di Governo

“L’azione del governo è seguita dai commentatori attraverso narrazioni che rimangono in superficie. L’immigrazione, la  TAV, la TAP, l’ILVA,l’Alitalia, la fiscalità, il reddito di cittadinanza, il precariato e il lavoro, la “Fornero” e altri, non meno rilevanti,sono temi affrontati dalla maggioranza di governo con una  autarchica che respinge  confronti e approfondimenti. I cambiamenti che portano a risultati positivi necessitano di coinvolgimenti. La vera questione è la tenuta del sistema delle garanzie democratiche, lo stato di diritto, il pluralismo, la difesa della Costituzione. Con una parola  il rispetto della persona. I nuovi “gestori” guardano al futuro con gli occhi rivolti al passato, un passato remoto che pensavamo scomparso che ritorna con la forza delle “verità” imposte. Certo gli errori non sono mancati. L’Europa per la immigrazione (e non solo ) ha molto da rimproverarsi,ma pensare di bonificare il Paese cambiandone il modello di sviluppo, abbattendo valori e conquiste culturali, é un passaggio violento dagli sbocchi imprevedibili.L’aggressione alla rappresentanza democratica prefigura inedite oligarchie e pericolose tirannie. É uno scenario che crea un clima divisivo, di contrapposizione, di odi ( e non mi riferisco solo agli immigrati).Una contrapposizione, una frattura sociale, una restaurazione di una aristocrazia senza “macchia”. Un manicheismo di ritorno: tutto il bene da una parte tutto il male dall’altra. Questo porta alla ingovernabilità.  Il nostro Paese trovò forza ed energia per difendere la civiltà dalla barbarie del terrorismo. Ricordiamo i falsi profeti, gli istigatori alla eliminazione fisica degli avversari e le tragedie degli anni ’70 che non possono essere ricordati solo negli anniversari. I nuovi seminatori di odio, a differenza di quelli del passato, stanno nella plancia della gestione del potere. Ci sono tanti motivi per contrastare i disegni che non hanno il senso delle proporzioni per difendere la convivenza civile e impedire il collasso sociale.Un’area di equilibrio e di moderazione va ricostruita. Ma tutto questo deve avvenire nella chiarezza. Non é tempo di sotterfugi, di furbizie, di doppi giochi per qualche “posto”. È in discussione la nostra libertà ! Chi é della partita lo deve essere con chiarezza senza equivoci. La chiarezza paga alla lunga, La chiarezza mancata negli ultimi anni ha complicato la nostra vita!”. E’ quanto sostiene il segretario Nazionale del Nuovo CDU, l’on. Mario Tassone

21314691 348159218930763 9135348900004365535 N

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *